Fresco Caracciolo: entrate in anteprima con noi nella nuova pizzeria napoletana

di Albert Sapere
Dopo Vesi, apre i battenti il quinto locale del gruppo “Fresco” sul lungomare Caracciolo, precisamente al numero 14. Non finisce la spinta propulsiva della pizza napoletana e del suo momento d’oro, locali sempre più belli con comfort sempre maggiori.
Il locale è ampio, spazioso, i posti sono ben distanziati. Toni del legno, tavola senza tovaglia, i due forni a vista come si conviene. Tutto molto bello ed elegante, compreso la grande scala subito dopo l’ingresso. Fantastico il pavimento lavorato a mano.
A gestire il locale è Giulio Morelli, ex pallanuotista della Canottieri Napoli. I pizzaioli erano 4, ma mi spiegano che per gestire il tutto a pieno ritmo saranno 6. Il capo pizzaiolo è Antonio Troncone, esperienza da vendere e tanti anni trascorsi alla corte di Enzo Coccia alla Notizia.
Trattoria moderna, pizzeria tradizionale, una buona carta dei vini e delle birre, con una selezione interessante dedicato al mondo “sparkling” sia italiano che francese. Divertente la formula della cartolina, cioè 80 g di pasta stesi come una cartolina e conditi con alcuni dei prodotti migliori del mondo, dal foie gras allo Joselito. I prezzi delle pizze sono un filino più alti della media cittadina, 5,00 euro la marinara, 6,50 la margherita, 8,50 con mozzarella di bufala campana, ma i prodotti sono davvero di grande qualità e spendere qualche euro in più, vi assicuro che non vi peserà. LEGGI TUTTO

 
 
 

Fresco Pizzeria utilizza cookies tecnici e di profilazione. Alcuni cookies potrebbero già essere attivi. Leggi come poter gestire i ns. cookies: Privacy Policy.
Clicca il pulsante per accettare i ns. cookies. Continuando la navigazione del sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.